Quali sono le opere più rappresentate al mondo

Il mondo dell’Opera è realmente molto vasto.
Ha radici davvero profondamente antiche, per cui col passar del tempo si è creato un quantitativo di opere rappresentate dai vari artisti incredibilmente corpulento.
Ma, come in ogni ambito, alcune prevalgono su altre. Per questo motivo infatti vi è un ridotto numero di opere che vengono rappresentate con molta più frequenza rispetto alle altre, per una ragione o per un’altra, sebbene la principale sia legata alla fama che hanno racimolato nel tempo e all’interesse che il pubblico ha sviluppato nei loro confronti.

Vari studi si sono concentrati sull’argomento, arrivando alla conclusione che tra le opere che hanno ricevuto e che continuano a ricevere numerose rappresentazioni sono presenti:

La Traviata

Il melodramma di Giuseppe Verdi si basa in realtà su un’altra opera: La signora delle Camelie di Alexandre Dumas. La storia narra di questa donna dal fascino irresistibile che fa perdere la testa a molti uomini, tra cui il protagonista. In una storia di scoperte e sentimenti il melodramma dal risvolto sofferto si sviluppa tenendo lo spettatore incollato.

Il Flauto magico

Il flauto magico di Mozart è un’opera musicata in due atti che continua a incantare, proprio come lo strumento al centro della rappresentazione.

Carmen

Carmen è un’opera di George Bizet che, al pari de Il Flauto magico, attrae tanto pubblico e perciò comporta numerose messe in scena, sebbene, alla sua nascita, non suscitò il successo che riscontriamo oggi, ma, anzi, divenne famosa molto dopo la morte dell’autore, che spirò tre anni dopo la prima rappresentazione.

Boheme

La Boheme è un’opera di natura italiana. È dovuta, infatti, a Puccini, come risultato di una sfida creativa tra Giacomo Puccini stesso e Ruggero Leoncavallo.

Tosca

Anche un’altra opera di Giacomo Puccini risulta essere tra le più rappresentate al mondo. Si tratta di Tosca, opera ambientata proprio nella città eterna.