Cosa c’è da sapere su Preludio e Ouverture

L’arte esposta sotto forma di musica rappresenta un campo davvero incredibilmente esteso. Al suo interno esistono infatti innumerevoli suddivisioni e ancor più nozioni di riferimento.
E lo stesso vale per le varie categorie.

La musica lirica

Per quanto riguarda la musica lirica e il teatro, infatti, anch’essi come tutte le altre rappresentazioni dell’arte musicale, consistono per l’appunto in degli argomenti compositi e molto ben strutturati, i quali contengono diciture e sezioni al loro interno ben precise e altrettanto definite.
Tra le suddette, ne esistono due davvero molto precise e molto strutturate. Si tratta del preludio e dell’ouverture.

Il Preludio

Il termine Preludio infatti viene dal latino praeludium e consiste in un brano dalla durata ridotta, tendenzialmente senza forma codificata. Il preludio è uno step che avviene all’inizio dell’esecuzione di una composizione, o all’inizio di una parte di quest’ultima.

L’Ouverture

Ouverture invece significa apertura.
Quando si parla di Ouverture si parla di un brano orchestrale il quale viene eseguito a sipario chiuso. Avviene quindi prima dell’inizio di un’opera lirica, principalmente all’inizio di una grande composizione musicale drammatica.