Come si vivrà il teatro post covid

L’epidemia del virus Sars-Cov-2 ha provocato molti danni al tessuto economico del nostro paese, mettendo in ginocchio alcune attività. Tra i settori più colpiti da questa crisi troviamo sicuramente il teatro, che date le disposizioni vigenti atte la prevenzione della, diffusione del virus, ha ancora delle serie difficoltà a riprendersi del tutto.

Il teatro è arte, comunicazione, emozione, sentimento, e non esiste teatro se non esiste una sua componente fondamentale, il pubblico. Allora come riuscirà il teatro a tornare al suo massimo splendore?

Nei mesi di maggio e giugno, i successivi alla pandemia, non tutti i teatri hanno  riaperto, purtroppo ridurre il pubblico ad un terzo rispetto ai soliti numeri ha impedito la riapertura a molte strutture. Inoltre, sembra impossibile mettere in scena uno spettacolo dove gli attori indossino la mascherina. La soluzione, sempre nel rispetto delle norme vigenti, è arrivata finalmente nel mese di Luglio: il teatro all’aperto.

Teatro all’aperto

Complice il caldo e le belle giornate la soluzione ad una forma di rappresentazione che fosse il più possibile vicina all’idea solita di teatro si è realizzata nel teatro all’aperto.

Ampi spazi all’aria aperta hanno reso possibile un grande numero di posti a sedere con il distanziamento sociale obbligatorio di un metro; hanno permesso la distanza del palco dagli spettatori e sopratutto hanno permesso la rinascita del teatro.

Gli attori possono finalmente tornare ad esprimersi in piena sicurezza; stesso discorso per gli addetti alle luci, al suono e gli addetti ai lavori.

 

Norme di sicurezza

Chiaramente anche in questo caso sono state adottate tutta una serie di precauzioni per evitare la diffusione del Covid- 19, vediamo insieme quali:

  • preferire l’ acquisto online del ticket
  • misurazione della temperatura
  • identificazione degli spettatori
  • installazione di distributori di igienizzante in più punti
  • distanziamento dei posti a sedere

Preferire l’acquisto online

E’ sicuramente preferibile acquistare il ticket online, per limitare il contatto con gli addetti al botteghino nonché per evitare assembramenti all’ingresso.

 

Misurazione della temperatura

Tutti gli spettatori che si recano allo spettacolo, vengono sottoposti alla misurazione della temperatura attraverso un thermo-scan. Se la temperatura risulta superiore ai 37°, l’organizzazione può impedire l’accesso al soggetto.

 

Identificazione degli spettatori

Ogni persona che assiste allo spettacolo è obbligata a lasciare i propri dati quali nome, cognome e recapito telefonico in maniera tale da avere un’idea ben chiara su chi è presente allo spettacolo.

 

Installazione di distributori d’igienizzante

E’ buona norma igienizzare spesso le mani con una soluzione a base d’alcol, i distributori d’igienizzante saranno presenti sia all’ingresso che in vicinanza della platea.

 

Distanziamento dei posti a sedere

La platea avrà dei posti a sedere singoli o di coppia così da permettere ai congiunti di assistere insieme allo spettacolo, entrambe le tipologie di posto a sedere saranno distanziate tra di loro di un metro.

il teatro all’aperto, fino ad ora,  ha dato dei buoni risultati in fatto di numeri e sicurezza, speriamo che la ripresa di questo settore sia lenta ma costante. Senza la bellezza del teatro è difficile sopravvivere a tutta la brutalità del mondo.